Direzione regionale Trentino

Firmata convenzione Irap e addizionale Irpef


COMUNICATO STAMPA

Irap e addizionale regionale Irpef, intesa tra Agenzia delle Entrate e Provincia Autonoma di Trento

Sottoscritta la File pdfconvenzione fra Provincia autonoma di Trento e Agenzia delle entrate per la gestione dell'Irap e dell'addizionale regionale all'Irpef relativa all'anno 2015 (10.23 MB). L’accordo - il cui testo era già stato approvato in Giunta lo scorso dicembre - consente alla Provincia di esercitare i poteri di indirizzo e di controllo delle attività di gestione delle imposte e di definire le strategie per l’assistenza dei contribuenti con domicilio fiscale in Trentino, oltre a stabilire i criteri generali di individuazione dei soggetti da sottoporre a controllo. All'Agenzia delle Entrate va il compito di effettuare le attività di liquidazione, accertamento e riscossione dell'imposta, nonché di affrontare i relativi contenziosi. "Credo che questo sia un modo assolutamente innovativo di collaborare, - ha detto il presidente della Provincia Ugo Rossi - perché se l'obiettivo è quello di avere un gettito fiscale garantito e sicuro, è altrettanto importante che all'interno di questa sicurezza noi si abbia un fisco amico delle imprese, amico dei cittadini". "Sono molto soddisfatto della stipula della convenzione - ha detto il direttore dell'Agenzia delle Entrate di Trento, Vincenzo Giunta - che rappresenta un punto di arrivo, per la regolamentazione degli oneri di gestione del tributo, ma anche un punto di partenza per una fruttuosa collaborazione con la Provincia, nella prospettiva di stabilire sinergie sia ai fini dell'assistenza che del controllo dei tributi di spettanza provinciale".

La convenzione prevede inoltre l'istituzione di una Commissione paritetica composta da due membri della Provincia e due dell’Agenzia delle Entrate, con il compito di coordinare i livelli di assistenza ai contribuenti, di individuare le categorie economiche di contribuenti di significativo interesse per la Provincia da sottoporre a controllo e monitoraggio, nonché la gestione dei contenziosi, dei rimborsi, della gestione dei versamenti e l’esercizio dell’autotutela. E infatti, in calce alla cerimonia della firma di stamani, s'è subito riunita questa Commissione, che ha cominciato ad affrontare le tematiche oggetto della Convenzione e ha gettato le basi per dare concretezza alla nuova delega in capo alla Provincia in materia di credito d'imposta.

L’Agenzia garantisce, inoltre, la fornitura periodica dei dati relativi ai versamenti dei tributi erariali di spettanza della Provincia riscossi attraverso il modello F24 e le informazioni relative alle dichiarazioni presentate dai contribuenti.

E’ previsto infine il rimborso delle spese sostenute dall’Agenzia delle entrate per l’attività svolta in attuazione della convenzione in esame e il costo è stimabile per l’anno 2015 in 380.000 euro.


Trento, 5 febbraio 2015


In foto: il Presidente della Provincia Autonoma di Trento, Ugo Rossi, e il Direttore Provinciale dell'Agenzia delle Entrate, Vincenzo Giunta

foto e comunicato a cura dell'Ufficio Stampa della PAT