Direzione regionale Trentino

Primo piano

Tutte le news

Villa miravalle, ricorso respinto e Arcese pagherà

Il Tar ha dato ragione al Comune e all'Agenzia delle Entrate. Giusta la quantificazione: 569 mila euro

Attenzione alle false email in nome del Fisco

I link contengono dei virus informatici. Nuovi tentativi di truffa ai danni dei contribuenti. L’Agenzia delle Entrate sta ricevendo in questi giorni diverse segnalazioni relative a delle email spedite ai cittadini in cui viene chiesto di attivare procedure di rimborso o di regolarizzare la propria posizione fiscale. Si tratta di email di phishing contenenti un link che, qualora cliccato, avvia il download di un virus che potrebbe danneggiare il computer dei destinatari. Le Entrate invitano coloro che ricevono queste email a cancellarle immediatamente. Le segnalazioni dei contribuenti - In una delle email si invita il destinatario a scaricare un modulo per richiedere un rimborso parziale del canone TV. Nell’altra tipologia di email si chiede ai contribuenti di regolarizzare la propria posizione scaricando un apposito modulo e versando una determinata somma. Le email si concludono con l’indicazione di alcuni numeri telefonici, relativi agli uffici delle Entrate. Tutte le informazioni contenute nelle email in questione sono false: l’Agenzia consiglia di cestinarle senza aprirle.

Aggiornamenti ipotecari e catastali - abilitazione "Sister"

L’Ufficio provinciale Territorio dell'Agenzia delle Entrate che ha sede in via Brennero 133 a Trento è in grado di completare esclusivamente il processo di abilitazione dei Notai ma non dei Tecnici. Per saperne di più, consulta questa pagina

Ravvedimento operoso e istituti definitori a confronto

Le novità normative in occasione de "I Dialoghi di Diritto Tributario - Università di Trento - materiale divulgativo

WEB TICKET

Non fare più la coda in Ufficio... (collegamento a file pdf)

Guide fiscali

Consulta le guide, i depliants, le brochure e altri prodotti grafici realizzati dall'Agenzia delle Entrate per spiegare in sintesi e con semplicità i principali adempimenti fiscali Ultimo aggiornamento: infografica "bonus arredi"

Una modulistica più semplice

Compilare un modulo: tutti i cittadini lo hanno fatto, sicuramente più di una volta nella vita, per chiedere o dichiarare qualcosa alla Pubblica Amministrazione. "Compilare un modulo" non è sempre stata una cosa semplice. Oggi, lo è. L'Agenzia delle Entrate ha riscritto 65 documenti, tra cui, ad esempio, la domanda di rimborso Irpef, quella per ottenere una copia della dichiarazione dei redditi e la richiesta di annullamento degli atti non fondati. Si tratta di 65 moduli semplificati e redatti facendo attenzione alla chiarezza delle parole e alla loro comprensibilità.

Un linguaggio più semplice rende più semplici gli adempimenti.
Leggi il comunicato stampa

Tutti i modelli presenti su questo sito.

Servizio Catasto e Cartografia

Da giugno 2014, l’Ufficio Provinciale – Area Territorio è stato inquadrato come articolazione interna della Direzione Provinciale dell'Agenzia delle Entrate di Trento. Tale nuovo Ufficio non eroga il “Servizio Catasto e Cartografia” il quale è gestito dalla Provincia autonoma di Trento. Per maggiori informazioni, consulta questa pagina

Verifica della Partita IVA

E' possibile verificare puntualmente la validità di una partita Iva e conoscere i dati identificativi del soggetto titolare mediante la nuova applicazione web ad accesso libero messa a punto dall’Agenzia.Il servizio è stato disposto per contrastare le frodi in materia di imposta sul valore aggiunto.

Accertamento con adesione

E' un'opportunità per il contribuente, che ha subito accessi, ispezioni, verifiche oppure ricevuto avvisi di accertamento, di aprire una finestra di dialogo con il Fisco. Per saperne di più consulta questa brochure

Iva per cassa

E’ un nuovo regime facoltativo, in vigore dal 1°dicembre 2012, con il quale puoi versare l’Iva sulle vendite solo quando incassi il corrispettivo dal cliente (e non al momento dell’effettuazione dell’operazione) e detrai l’Iva sugli acquisti quando paghi il fornitore